BIBLIOGRAFIA

28.05.2020

Chief Happiness Officer – il futuro è delle organizzazioni positive

Di Daniela Di Ciaccio e Veruscka Gennari

l chief happiness officer è il professionista che rende possibile tutto questo. E’ il nostro moltiplicatore di impatto. Più chief happiness officer competenti, coinvolti e coerenti avremo nelle aziende più il nostro proposito sarà onorato.

Chi è il CHO? Quali competenze deve possedere? Perché sta diventando una delle figure professionali più centrali per il futuro delle Organizzazioni? Quali strumenti può utilizzare per portare la scienza della felicità al lavoro? E, soprattutto, quali sono le applicazioni concrete e i casi che dimostrano l’utilità dell’investimento strategico in questa figura e nella cultura della positività al lavoro?

Il libro propone un approccio metodologico integrato capace di guidare il CHO nella trasformazione positiva delle culture organizzative e lo sostiene nel dialogo tra processi, comportamenti e cultura, per generare coerenza e fare del benessere una solida strategia organizzativa.

Il CHO è per questo un “complexity thinker” con una profonda comprensione dei sistemi sociali e un attento sguardo agli scenari sul futuro Ha accesso ad un’abbondante conoscenza di pratiche e di strumenti validati dalla ricerca sul campo, che permette di sperimentare e avviare concretamente il processo di trasformazione positiva degli ambienti di lavoro in cui egli agisce.

Questo libro, grazie al contributo e all’esperienza di chi lo sta già facendo in Italia e nel mondo accompagnerà HR ed Innovation manager, CEO, leader e consulenti nella generazione di una nuova cultura organizzativa, capace di ripensare i propri processi in modo coerente e sano per le persone e per i risultati di business

Altre bibliografie

Nel nome delle donne

Di Silvia Lessona, Adriano Moraglio