Sosteniamo e acceleriamo giovani che vogliono avere un impatto significativo attraverso linee di ricerca innovative, opportunità di networking, intelligenza collettiva e progettualità utili alle organizzazioni in evoluzione. Con il proposito di contribuire ad un sistema educativo rinnovato e di sostegno all’evoluzione in corso, condividiamo progetti ed esperienze a cui ispirarsi e partecipare, per fare la differenza.

BIG PAIN

Lavoro per sopravvivere o lavoro per vivere e realizzarmi?

I giovani cercano senso e soddisfazione nel lavoro che svolgono. Gen Z esige flessibilità (35% dichiara di non accettare forzature sul tempo dedicato al lavoro).
– Meet Gen Z / Workforce Institute – 2019

Il 62% dei giovani laureandi sostiene di trovarsi a languire in un perenne stato d’ansia tossica.
– La tua salute mentale conta più della tua laurea / HuffPost Italia -2019

Depressione post laurea, un fenomeno in aumento. Secondo uno studio del Nature Biotechnology di Marzo del 2018, numerosi ragazzi riportano problemi di ansia e depressione (41% soffre di ansia e il 39% di depressione).
– Depressione post laurea: giovani laureati poco speranzosi per il futuro / Davide Algeri – 2019

I valori del mondo occidentale si stanno spostando sempre più verso l’auto espressione e le relazioni.
– World value survey

Il 62% dei Millennials in UK dichiara di aver fatto scelte professionali (il dato te lo devo recuperare) + 88% dei Millennials preferisce lavorare in organizzazioni guidate da uno scopo e che riflettono i loro valori.
– Studio workforce of the future / PWC

I giovani non si sentono pronti per il futuro. Il 56% sa cosa vuole fare ma non si sente sufficientemente supportato. Il 44% teme che le proprie competenze e conoscenze non saranno riconosciute in futuro.
– Osservatorio IIPO

Non educhiamo i giovani a conoscere ed esplorare sé stessi. A scuola trascorriamo più di 20.000 ore a studiare contenuti. Di queste ore nessuna è dedicata all’esplorazione e conoscenza di sé, dei propri talenti, bisogni e nel rafforzare le dinamiche relazionali, emotive, umane che lo sosterranno nella sua fioritura come adulto e cittadino. Il risultato è inserire nel mondo del lavoro giovani consapevoli di aver fatto scelte sbagliate.
– Osservatorio IIPO

I giovani cercano senso e significato. L’86% dei giovani afferma che prenderebbe in considerazione un taglio di stipendio per un lavoro che sia: più significativo, che aggiunga valore e sia allineato con i propri valori e il proprio purpose.
– Osservatorio IIPO

Un under 34 su due lascia il lavoro per motivi legati alla propria salute psicologica. C’è sempre maggior attenzione al benessere personale. I giovani non sono più in linea con la visione della vita fatta solo di sacrifici lavorativi. La depressione e i disturbi d’ansia stanno diventando i due disturbi più frequenti nella popolazione, soprattutto dei giovani. Questo li spinge ad interessarsi e preoccuparsi del loro malessere mentale ed emotivo.
– Osservatorio IIPO

Negli ultimi due anni, la pandemia ha impattato maggiormente gli under 40, che evidenziano problematiche relative ad emozioni negative, stress, ansia, paura e basso engagement. Gli studi dimostrano che il well being è una variabile cruciale per le Millennials e GenZ.
– Osservatorio IIPO

Il benessere è una priorità per i giovani che si aspettano maggior supporto su questo fronte, anche nel posto di lavoro.
– Osservatorio IIPO